*

Menu

Welcome, Guest. Please login or register.
Did you miss your activation email?
July 19, 2024, 07:33:32 AM

Login with username, password and session length

75 Guests, 0 Users

Author Topic: La riabilitazione cognitiva nelle patologie cerebrali: Nuove prospettive  (Read 11028 times)

debora

  • Super Moderatore
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 1011
    • View Profile
La riabilitazione cognitiva nelle patologie cerebrali: Nuove prospettive
« Reply #30 on: November 26, 2006, 12:32:26 PM »
commenti sul covegno?com'? stato?pesante?interessante?eterno?super pi??

mahanimj

  • Super Moderatore
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 2033
    • View Profile
La riabilitazione cognitiva nelle patologie cerebrali: Nuove prospettive
« Reply #31 on: November 26, 2006, 01:42:10 PM »
Con una parola lo definirei veloce, ma una velocit? che ti confonde un po' e che non ti permette di stargli dietro.
Tanti interventi interessanti, praticamente tutti interessanti.
Vari gruppi di lavoro facevano un po' il punto della situazione riguardo la riabilitazione, prendendo in considerazione nuove tecniche, problemi metodologici, problemi etici...insomma abbastanza completo.
La pecca era che davvero difficile ? stato riuscire a seguire il filo del discorso, veniva dato davvereo pochissimo tempo agli oratori che erano costretti a tagliare slides e discorsi...
Sicuramente mi ? servito!
 :bye2:
Serį que ainda vai chegar o dia de se pagar até a respiraēćo? Pela direēćo que o mundo estį tomando eu vou viver pagando o ar de meu pulmćo...

debora

  • Super Moderatore
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 1011
    • View Profile
La riabilitazione cognitiva nelle patologie cerebrali: Nuove prospettive
« Reply #32 on: November 26, 2006, 05:40:03 PM »
secondo te abbiamo gli strumenti per stare dietro ad un convegno simile?nel senso, parlavano "austroungarico" o una misto tra l'italiano a noi noto  e qualcos'altro??

sissi

  • Full Member
  • ***
  • Posts: 234
    • View Profile
La riabilitazione cognitiva nelle patologie cerebrali: Nuove prospettive
« Reply #33 on: November 26, 2006, 07:32:46 PM »
b?,la sensazione che ci sarebbe un sacco da sapere e che la strada ? ancora lunga l'ho avuta effetivamente,ma non per questo ? stato malvagio partecipare al convegno.sono d'accordissimo con tutto ci? che ha scritto massimo.lo scopo della giornata non era sicuramente didattico e mirato al pubblico,ma ci si proponeva pittosto di confrontarsi tra gente aggiornata...le domande sono state fatte praticamente tutte dagli altri relatori,dai moderatori e da pochi esperti.
io pigliavo appunti proprio solo per mantenere l'ascolto,il filo del discorso.certo,diluito in 2 giorni,forse,sarebbe stato pi? approfondito.
al di l? di tutto mi sono cmq resa conto che ci sono un sacco di ambiti in cui poter lavorare,ci sono un sacco di progetti stimolanti,e perch? no?,un sacco di persone in gamba.? stato un momento in cui ci siamo trovati gettati  in un mondo un briciolo pi? pratico e attuale di quello che studiamo sui libri,abbiamo ascoltato le parole di chi fa questo mestiere....non mi sembra da buttare via tutto ci?.
non si poteva non notare la fretta che permeava ogni relazione,certo,ma in fondo questo non ? un problema unicamente del convegno in questione,piuttosto di tutti noi oggi. per chi ? proprio interessato c'?  la possibilit? di approfondire,in vari modi...o forse non pi? di tanto.
dopo tutto ci? ti dico che nonostante il disorientamento con cui sono uscita di l?,sono contenta,non ? stato inutile,ed essendo fra compagni,sono anche stata bene :happy:
yč yč yč yč yč solmayč